Corso Montaggio e Smontaggio Ponteggi

Descrizione del corso

Il D.Lgs. 235/2003 definisce il lavoro in quota come attività lavorativa che espone il lavoratore al rischio di caduta da una quota posta ad altezza superiore ai 2 m rispetto ad un piano stabile. Con l’entrata in vigore del Decreto Legislativo è stato introdotto quindi l’obbligo di formazione specifica del personale addetto al montaggio, smontaggio e trasformazione dei ponteggi. Il lavoratore formato è quindi in grado di eseguire, in sicurezza, tutte le manovre di montaggio, smontaggio e trasformazione dei ponteggi di vario genere: a telai prefabbricati (PTP), a tubi e giunti (PTG) ed a montanti e traversi prefabbricati (PMTP). Inoltre è addestrato all’uso dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) Anticaduta e conosce le più adeguate tecniche di ancoraggio.

Durata: 3 moduli della durata totale di 28 ore – Ogni quattro anni occorre fare quattro ore di aggiornamento

Legislazione in merito: DLgs 235/2003, DLgs 626/1994, Dlgs n. 81/2008 e Dlgs n. 106/2009

Possibilità professionali: Lavoratori e/o preposti che utilizzano il ponteggio come strumento di lavoro e quindi svolgono attività di montaggio, smontaggio e trasformazione. Imprese del settore restauro che hanno al loro interno addetti alle operazioni di montaggio, smontaggio e trasformazione di ponteggi.

Moduli didattici: Normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro, piano di montaggio, uso e smontaggio (Pi.M.U.S.) relativo alle tre tipologie di ponteggio: tubo e giunto (PTG), telaio prefabbricato (PTP) e montanti e traversi prefabbricati (PMTP – multidirezionale), ancoraggi, dispositivi di protezione individuale (D.P.I.) – 3° categoria, gestione dell’emergenze e salvataggio, esercitazioni di montaggio smontaggio e trasformazioni delle tre tipologie di ponteggio.

Requisiti minimi: Assolvimento obbligo scolastico